Parliamo di "ELETTRICO"

Per parlare di tutti gli argomenti riguardanti il mondo delle auto in genere (NO Seat).
Avatar utente
Hook
AMMINISTRATORE
Messaggi: 6438
Iscritto il: 06/09/2016
Località: Pota figa... Brescia
Auto: Ateca
Motore: 1.4 EcoTSI 150 CV

Parliamo di "ELETTRICO"

Messaggioda Hook » 18/12/2020, 23:26

Latest post of the previous page:

L'ha appena presa anche un mio collega (da una settimana) e ha avuto fin da subito le tue stesse impressioni.
Sicuramente Tesla può offrire una rete di punti di ricarica veramente capillare e, per i suoi clienti, a prezzi decisamente competitivi rispetto alla concorrenza, anche se resta il fatto di dover ben pianificare i lunghi viaggi per non incappare in problemi di "rifornimento".
Immagine

Avatar utente
Max.Coach
APPRENDISTA
Messaggi: 80
Iscritto il: 01/08/2019
Località: Milano
Auto: Tarraco
Motore: 2.0 TDI 150 CV

Parliamo di "ELETTRICO"

Messaggioda Max.Coach » 19/12/2020, 18:17

Ma vogliamo parlare di Mustang Mach E?
Si si se il tragitto è casa lavoro penso che l'elettrico sia davvero ottimo.
E comunque io sono felice se le auto elettriche prendono piede, tutta questa elettricità da qualche parte dovranno prenderla, ed ecco che subentro io con la mia azienda nelle centrali elettriche :hihihi:

Avatar utente
capitankarl

Parliamo di "ELETTRICO"

Messaggioda capitankarl » 03/12/2021, 18:33

Salve a tutti
Sono pienamente d'accordo. L'altro giorno sono stato invitato a provare un Suv elettrico di una casa coreana, l'ho guidata per un po' nelle strade della periferia Romana e ne ho tratto sensazioni contrastanti. La prima impressione è quella del silenzio, positiva come pure lo scatto certo migliore di una termica pari potenza, ma il bagagliaio per essere quello di un SUV faceva pena. Il cruscotto poi era zeppo di indicazioni, molte delle quali superflue e se ti fai attrarre tendi a distrarti, ed io sono abituato ai cruscotti complessi perché ho volato per 30 anni come pilota di una compagnia aerea eppure ho fatto fatica a non distrarmi. Quanto all'inquinamento finché l'elettricità per caricare le batterie verrà fatta con le centrali a carbone o gasolio, non cambierà nulla anzi peggiorerà. Chi sa un po' di tecnica sa perfettamente che ogni macchinario ha un suo rendimento, e più aumentano le trasformazioni da un'energia all'altra più aumentano le dispersioni e cala il rendimento complessivo che è il prodotto matematico dei vari rendimenti parziali. Mi spiego : se uso gasolio per far camminare un'auto trasformo l'energia del gasolio in energia meccanica che fa girare le ruote. Il rendimento complessivo di un motore termico si aggira attorno al 60 % che vuol dire che se ci metto 100 come energia bruciando gasolio ottengo 60 come energia meccanica alle ruote. Se ora uso il gasolio per fare elettricità che poi uso per caricare un'auto elettrica la cui batteria alimenta un motore elettrico che fa camminare l'auto, partendo da 100 di energia in gasolio ottengo 60 in energia meccanica che fa girare il generatore elettrico che a sua volta ha un suo rendimento. Per inciso nessun macchinario ha un rendimento del 100 % visto che in ogni passaggio da un tipo di energia all'altra ci sono delle perdite dovute a varie cause. Dal generatore quindi uscirà diciamo 50 in energia elettrica che arrivata al motore elettrico dell'auto verrà infine trasformata in energia meccanica . Se è pur vero che che i motori elettrici hanno rendimenti più elevati di quelli termici supponendo, e sono generoso, che il mio motore elettrico abbia un rendimento del 80 %, alle ruote arriva energia meccanica per 50 X 80 = 40 di quel 100 che ottenevo bruciando il gasolio. Quindi un'auto diesel che ottiene 100 in energia bruciando un tot di gasolio, realizza alle ruote più energia meccanica di quella che arriva alle ruote di una elettrica che usa corrente fatta col gasolio. Per avere quindi la stessa energia alle ruote l'auto elettrica brucerà più gasolio di quella termica e quindi consumerà ed inquinerà di più. E tutto questo discorso è molto semplificato perché in realtà l'energia elettrica che esce dalla centrale passa per i cavi, i trasformatori, le cabine di distribuzione ecc ecc tutte cose che hanno i loro rendimenti e quindi se dalla centrale parte 50 di energia elettrica in realtà se alla colonnina ne arriverà diciamo 40 vuol dire che gli impianti sono fatti molto bene... e da noi di impianti fatti molto bene ce n'é solo che bisogno. Quanto all'ibrido poi a mio parere esalta i difetti dei due sistemi. Caricare una Plug In e partire per un viaggio di 200 Km fa si che ti trovi dopo i primi 50 Km a viaggiare con una macchina termica che si trascina dietro il peso morto di una batteria scarica, mentre quando viaggi in elettrico hai un' auto elettrica che si trascina dietro il peso di un motore fermo. Il miglior compromesso è il full Hybrid che non richiede carica alla spina e permette consumi limitati però non avrà mai le prestazioni di una termica o di una elettrica pari potenza installata a causa delle varie trasformazioni da un tipo di energia all'altro e del peso maggiore che si porta dietro. Insomma l'ibrido è una via di mezzo come dice la parola stessa, cioè un compromesso che accontenta un po' tutti ma richiede sempre di rinunciare a qualcosa.
L'auto elettrica secondo me avrà un senso quando l'elettricità verrà fatta ad inquinamento zero, le batterie consentiranno ricariche molto più veloci di adesso e saranno molto più piccole e leggere e l'Italia sarà dotata di colonnine di ricarica ovunque e per tutti. Quindi visti i tempi biblici che in Italia ci vogliono per realizzare le infrastrutture non credo che l'auto elettrica per tutti sarà pronta prima del 3096, anno di cui non mi importa un tubo tanto non ci sarò.

Avatar utente
max83tv
MODERATORE DI SEZIONE
Messaggi: 284
Iscritto il: 18/11/2021
Località: Treviso
Auto: ---
Motore: ---

Parliamo di "ELETTRICO"

Messaggioda max83tv » 23/06/2022, 21:37

Ecco la mia ID.3 arrivata in concessionario. Prossima settimana la ritiro :24:
PER VISUALIZZARE GLI ALLEGATI PRESENTI ALL’INTERNO DI QUESTO MESSAGGIO DEVI ESSERE ISCRITTO AL FORUM ED AVER INSERITO UN MESSAGGIO DI PRESENTAZIONE
Volkswagen ID.3 Pro Performance 204CV (ex ordine CUPRA Formentor e-HYBRID 204CV)

Avatar utente
PoveroCiuli
SAGGIO
Messaggi: 1086
Iscritto il: 03/10/2016
Località: Firenze
Auto: Ex Ateca
Motore: 1.4 EcoTSI 150 CV

Parliamo di "ELETTRICO"

Messaggioda PoveroCiuli » 25/06/2022, 10:25

l'auto elettrica per tutti sarà pronta prima del 3096

l'auto elettrica brucerà più gasolio di quella termica e quindi consumerà ed inquinerà di più


Lo sanno tutti, per non parlare dello smaltimento delle batterie. E' una delle solite fake news a scopo esclusivo di lucro.
A mio parere il futuro è Idrogeno e, anche qui, lo sanno tutti.
Perchè, la domanda sorge spontanea, perchè ci devono prendere per i fondelli
Poi voglio proprio vedere il 2035 senza auto termiche... mi scappa da ridere.
Scusate se sono negativo, ma intorno all'auto girano moltissimi coccodrilli e piranas che un pochino mi fanno incavolare.

Poi, chi compra una elettrica fa bene se ha la casa col garage oppure la palina installata nella proprietà.
Per chi pensa di caricare l'auto al supermercato beh che ci faccia prima un paio di pensierini
--------------------------------------------
Meglio bacio di bella ragazza nuda
che morso di nero lupo affamato


Torna a “MONDO AUTO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti