Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Novità, notizie, listino, uscita, prove, informazioni, prezzi, costo, allestimenti, foto, dimensioni.

Moderatori: antos, Ricky

Avatar utente
Cfana
MODERATORE DI SEZIONE
Messaggi: 102
Iscritto il: 16/06/2019
Località: prov. Venezia
Auto: Tarraco
Motore: 1.5 TSI EVO 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Cfana » 11/09/2019, 10:20

Latest post of the previous page:

Wincent, non credo sia esattamente come dici tu. Intendo che è chiaro che se hai torto l'assicurazione paga (se hai ragione, ovviamente, paga quella della controparte). Tuttavia l'assicurazione può esercitare poi rivalsa sull'assicurato se accerta e dimostra un qualche vizio nel comportamento del proprio cliente. Un esempio tipico è la guida in stato di ebbrezza, per cui è prevista una specifica clausola di rinuncia alla rivalsa da sottoscrivere (e pagare) al momento del rinnovo.
In sostanza se hai torto l'assicurazione risarcisce il danneggiato, a sua garanzia, ma poi fa i conti con te. E se dimostra gravi violazioni al CdS ha diritto di richiedere un indennizzo al proprio assicurato (es. oltre alla guida in stato di ebbrezza o sotto effetto stupefacenti, patente o revisione scaduta, violazione norme di carico del veicolo, non conformità dello stesso rispetto al libretto di circolazione, ecc.).
Poi sempre da contratto è utile fare un confronto tra il costo per la rinuncia alla rivalsa e il tetto massimo di quest'ultima che l'assicurazione può esercitare sul cliente.

Avatar utente
Wincent
ATTIVO
Messaggi: 232
Iscritto il: 15/02/2019
Località: PZ
Auto: Ateca DSG 4Drive FR
Motore: 2.0 TSI 190 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Wincent » 11/09/2019, 11:40

tutti gli esempi che hai fatto, stato di ebrezza, stupefacenti, patente scaduta ecc ecc sono tutte cose che sin dal PRINCIPIO, da quando metti in moto per capirci ti impediscono di guidare quindi tu sei cosciente che NON PUOI E NON DEVI guidare quindi se fai un incidente la tua colpa non è 100% ma diciamo 200%, la velocità in questo caso è una cosa variabile, fai un sorpasso? sei stato sempre a 40 per 5 secondi arrivi a 70 e BOM! fai l'incidente! quindi sono 2 cose completamente diverse, e tra l'altro con la scatola nera volendo magari si potrebbe anche vedere uno che va sempre a 70 e quello che invece è un tipo tranquillo o comunque come detto prima si può tranquillamente vedere se davvero uno andava piano prima dell'incidente o meno.
Sicuramente con la scatola nera la velocità non è più contestabile come prima! ma la velocità serve solo a ricostruire la dinamica dell'incidente, come\quando ti sei fermato allo stop? magari uno prima diceva: si mi sono fermato, poi sono ripartito e mi hanno preso e invece con la scatola si vede che non si è fermato proprio! e va a 30/40 all'ora fisso, ma come detto prima se uno è onesto ecc ecc problemi francamente non ne vedo

Avatar utente
Cfana
MODERATORE DI SEZIONE
Messaggi: 102
Iscritto il: 16/06/2019
Località: prov. Venezia
Auto: Tarraco
Motore: 1.5 TSI EVO 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Cfana » 11/09/2019, 11:53

Ma certo, sono d'accordo e la tua frase conclusiva è certamente una regola universale (se uno rispetta sempre le regole non ha nulla da temere).
Tuttavia ad installare la scatola nera mi rimarrebbe sempre quel senso di controllo e di possibile "rogna" in caso di incidente, principalmente per la questione limiti di velocità che, sfido chiunque a dire il contrario, ogni tanto tutti superiamo (anche perché in certi casi sono proprio messi senza alcuna logica). Probabilmente sarà solo un'idea mia e certamente le normative sulla privacy garantiscono la tutela dei dati del cliente, ma personalmente questo dubbio mi fa preferire spendere qualcosa in più.

Avatar utente
Mikey
APPRENDISTA
Messaggi: 94
Iscritto il: 02/05/2019
Località:
Auto: Arona FR
Motore: 1.0 TGI 90 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Mikey » 11/09/2019, 12:32

La rivalsa non è un qualcosa che l'assicurazione può esercitare a suo piacimento e il fatto di aver installato la scatola nera non sottopone a una maggiore possibilità di rivalsa rispetto a qualsiasi altro assicurato. I casi in cui l'assicurazione può esercitare il diritto di rivalsa sono ben indicati nel vostro contratto di assicurazione. Se fra le varie rivalse non c'è, ad esempio, quella in caso di gravi violazioni al CdS nessuno verrà a richiedervi nulla, anche se doveste causare un incidente viaggiando a 200 km/h.
SEAT Arona 1.0 TGI FR 90 cv (Bianco Candy con tetto Nero Midnight, DAB, Easy Pack, Sentinel Pack, Storage Pack, Vision Pack e Estensione di Garanzia 2 anni /80.000 km)

Avatar utente
Cfana
MODERATORE DI SEZIONE
Messaggi: 102
Iscritto il: 16/06/2019
Località: prov. Venezia
Auto: Tarraco
Motore: 1.5 TSI EVO 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Cfana » 11/09/2019, 13:01

Interessante. Grazie Mikey, come dicevo prima è quindi assolutamente indispensabile leggere bene le clausole del contratto che si va a sottoscrivere. Vediamo se qualcuno con la black box installata ha voglia di perderci un po’ di tempo e spulciarsi il proprio contratto così poi ci fa sapere.

Avatar utente
Hook
MODERATORE
Messaggi: 5705
Iscritto il: 06/09/2016
Località: Pota figa... Brescia
Auto: Ateca
Motore: 1.4 EcoTSI 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Hook » 11/09/2019, 14:44

Io dico solo che se TUTTI quanti fossero rispettosi del CdS, la scatola nera non esisterebbe nemmeno... E sta proprio qui il problema.
Sempre meno controlli per le strade invogliano inconsapevolmente gli automobilisti a fare quello che vogliono fregandosene altamente del CdS...
Purtroppo è quello che sta succedendo in maniera sempre più dilagante e a dimostrarlo sono proprio gli incidenti, a dispetto dei sempre più presenti e sempre più sofisticati Adas.
Starò facendo un discorso generazionalista, ma in linea di massima, sfido chiunque a dire che non sia così.
Gli autisti sono sempre più distratti e sempre più menefreghisti, quindi le assicurazioni ricorrono ai ripari in questo modo.
Immagine

Avatar utente
Ricky
MODERATORE DI SEZIONE
Messaggi: 1099
Iscritto il: 26/11/2018
Località: Prov. di Brescia
Auto: Ateca
Motore: 1.0 EcoTSI 115 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Ricky » 11/09/2019, 15:31

Concordo con te Hook se ci fosse maggiore rispetto degli altri e delle regole senza tutti queste distrazioni sicuramente non si sarebbe ricorso a queste scatole nere e nemmeno agli adas, anche se con la scusa di questi ultimi io credo che spesso aiutino a spingersi sempre oltre
Immagine

Avatar utente
corrado54
ATTIVO
Messaggi: 222
Iscritto il: 31/05/2017
Località: Roma
Auto: Ateca DSG 4Drive
Motore: 2.0 TDI 190 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda corrado54 » 11/09/2019, 18:32

Grazie a tutti ragazzi! in particolare a Mikey, Cfana e Hook! siete stati preziosi come al solito, certamente ora ne so un po' di più, mi documenterò cercando di capire quali diritti di rivalsa sono inseriti nella mia polizza, confido sempre nel mio assicuratore che conosco da oltre 60 anni (abbiamo fatto l'asilo insieme|) spero quindi di non trovare particolari sorprese.
Hook Tu hai certamente ragione nel ribadire sempre che un'attento e scrupoloso rispetto del codice della strada allontana qualsiasi problema.
Ritengo però che la vendita di vetture sempre più prestazionali comporti dei grossi rischi, personalmente mi voglio bene e quindi difficilmente mi capita di "sgarrare" presto la massima attenzione alla guida e raramente mi accorgo di superare i limiti di velocità, certo la quasi totale assenza di controlli delle forze dell'ordine spinge tanti "temerari" a fregarsene delle regole. Ultimamente, per dirne una, su una strada statale con limite di velocità a 60 km/h ho vissuto una sgradevole esperienza, un furgone che viaggiava a velocità elevata dopo avermi raggiunto ha iniziato a lampeggiare affinché io accelerassi, peraltro incollato al mio paraurti, alle mie rimostranze siamo quasi arrivati alle mani, soltanto la mia prestanza fisica e la determinazione lo ha fatto desistere. Allontanandosi non ripeto gli improperi lanciati alla mia persona! Ti garantisco che ho dovuto fare opera di costrizione verso me stesso altrimenti sarebbe finita davvero male! Ciliegina sulla torta, se provi a contattare le forze dell'ordine ti rispondono che non ci sono mezzi in servizio in zona e quindi ti senti totalmente impotente di fronte alla dilagante ed impunita prepotenza sulle nostre strade!
Ragazzi grazie ancora dei preziosissimi consigli e una buona serata a tutti!
Corrado

Avatar utente
Hook
MODERATORE
Messaggi: 5705
Iscritto il: 06/09/2016
Località: Pota figa... Brescia
Auto: Ateca
Motore: 1.4 EcoTSI 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Hook » 11/09/2019, 21:18

Ci mancherebbe Corrado... siam qui apposta. :24:
Ora sarà facilissimo entrare in un altro campo nel quale se ne potrebbero raccontare per giorni e giorni e, per evitare che ciò accada, concludo col fatto che le assicurazioni esistono almeno da quando esiste il CdS (?) e rese obbligatorie proprio perchè è indispensabile essere "tutelati" anche essendo ligi alle norme... l'incidente può essere dietro l'angolo, sempre e comunque... ;)
Immagine

Avatar utente
corrado54
ATTIVO
Messaggi: 222
Iscritto il: 31/05/2017
Località: Roma
Auto: Ateca DSG 4Drive
Motore: 2.0 TDI 190 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda corrado54 » 12/09/2019, 9:25

Hai ragione Hook! scusami stavo uscendo dal seminato. Vi aggiornerò appena riuscirò a capire cosa prevede il mio contratto sul diritto di rivalsa.
Grazie ancora.
Corrado

Avatar utente
siminno
NOVIZIO
Messaggi: 8
Iscritto il: 14/09/2019
Località: Bergamo
Auto: vorrei un'Ateca
Motore: 1.5 TSI EVO 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda siminno » 15/09/2019, 15:55

Cfana ha scritto:In effetti la scatola nera dell'assicurazione, pur offrendo un sicuro vantaggio economico, mi ha sempre suscitato diffidenza .




Concordo in pieno. A me la scatola nera non convince. Ora in Lombardia vogliono proporla per consentire ai diesel euro 0 1 e 2 di circolare un tot di km.
Io fin quando potrò cercherò di non installarla mai...

Avatar utente
siminno
NOVIZIO
Messaggi: 8
Iscritto il: 14/09/2019
Località: Bergamo
Auto: vorrei un'Ateca
Motore: 1.5 TSI EVO 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda siminno » 15/09/2019, 15:59

Ricky ha scritto:Credo Cfana, che la possibilità di contestarti il superamento dei limiti di velocità sia più che possibile con la scatola nera.



Qualcuno qui sul forum ha avuto un sinistro per colpa registrato dalla scatola nera? Che esperienza ha avuto nel complesso? lo ringrazio sentitamente se vuole riportare la sua casistica
Ultima modifica di siminno il 15/09/2019, 17:17, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
siminno
NOVIZIO
Messaggi: 8
Iscritto il: 14/09/2019
Località: Bergamo
Auto: vorrei un'Ateca
Motore: 1.5 TSI EVO 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda siminno » 15/09/2019, 16:13

Wincent ha scritto:il discorso del limite di velocità non ha senso, allora che si paga a fare l'assicurazione?



L assicurazione si paga per tutelare i terzi che eventualmente danneggi alla circolazione alla guida.
L assicurazione non é un soggetto che subentra sic et simpliceter al pagamento di danni causati a terzi.
In particolari condizioni ha il diritto di rivalsa.. Ed uno di questi può essere il superamento del limite di velocita.. Quindi cosa potrebbe succedere (ogni contratto va letto attentamente, paragrafo per paragrafo).
Se fai un sinistro con colpa per eccesso di velocità e provochi un danno a terzi, L assicurazione risarcisce il danno al terzo e successivamente se é previsto nel comtratto può esercitare una rivalsa nei confronti del proprio assicurato. Se e solo se il contraente ha "violato" le condizioni generali di comtratto.
Per farvi un esempio ci sono contratti che prevedono rivalsa in caso di sinistro causato per guida in stato di ebbrezza o per assunzione di stupefacenti. Altri comtratti invece prevedono L opposto, cioè che anche in caso di sinistro in stato di ebbrezza, non esercitano alcuna rivalsa.
Riguardo la velocità un contratto potrebbe prevedere: esercitiamo il diritto di rivalsa se il sinistro per colpa viene causato con grave violazione della circolazione stradale. È quindi causare un sinistro viaggiando per esempio ad una velocità superiore di 40 km-h rispetto al limite potrebbe essere considerata grave violazione stradale, con la conseguenza di essere chiamati a rispondere del danno.
Poi come dicevo sopra ogni contratto è a se.
Ciao

Avatar utente
Wincent
ATTIVO
Messaggi: 232
Iscritto il: 15/02/2019
Località: PZ
Auto: Ateca DSG 4Drive FR
Motore: 2.0 TSI 190 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Wincent » 15/09/2019, 18:57

Come già detto se fai un incidente e vai oltre i 40Km/h dal limite be che vuoi... Non dico che te la cerchi ma è colpa tua, a parte l'autostrada io non vedo casi in cui uno possa fare un incidente in cui superi di MOLTO i limiti quindi di cosa preoccuparsi? Come già detto anche le multe sono severe se si superano i limiti di 40Km/h appunto non sotto... Le cose per me sono collegate, non credo proprio che un'assicurazione faccia la rivalsa per limite superato di 5 10 ma anche 20 Km/h , sono limiti non dico 'normali' ma ancora accettabili,per me siete troppo pessimisti
Come già detto per me con la scatola nera oltre a controllare davvero i km,se uno paga meno perché dice di fare meno Km almeno li controllano, poi hanno il GPS per il probabile recupero e sopratutto evitano le truffe

Edit: per curiosità ho preso il mio contratto, non viene citato proprio nulla, anche per l'unibox, il mio assicuratore aveva poi già spuntato tutti no a non usare i dati per ricerche, pubblicità ecc ecc, unibox non è gratis, costa 50 euro l'anno, comunque googlando un attimo queste sono i motivi principali per le rivalse

''Vediamo allora quali sono le situazioni principali che potrebbero presentarsi:

guida in stato di ebbrezza - guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti - infrazione della clausola di guida esperta, quando il conducente che ha causato il danno non rientra nella formula contrattuale concordata nella polizza - patente scaduta o non regolare - in caso di danno ai passeggeri, quando il loro numero supera quello massimo stabilito nel libretto di circolazione''

La velocità non viene proprio citata

Avatar utente
Hook
MODERATORE
Messaggi: 5705
Iscritto il: 06/09/2016
Località: Pota figa... Brescia
Auto: Ateca
Motore: 1.4 EcoTSI 150 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Hook » 15/09/2019, 22:13

Ciao siminho, se nessuno ha ancora scritto dopo il tuo primo messaggio non inserire ulteriori messaggi di seguito ma EDITA il tuo primo post (premi sull'icona a forma di matita) inserendo il nuovo testo, nuove foto o apportando le modifiche necessarie.
Per favore confermami di aver capito, grazie.


Ok Wincent, ma gli esempi che hai riportato sono normali situazioni di rivalsa... non sono mica controllabili dalla scatola nera... a mio avviso così andiamo un po' a perdere il senso del discorso che stavamo facendo proprio su quest'ultima.
Immagine

Avatar utente
Wincent
ATTIVO
Messaggi: 232
Iscritto il: 15/02/2019
Località: PZ
Auto: Ateca DSG 4Drive FR
Motore: 2.0 TSI 190 CV

Assicurazione auto: confronti ed opinioni compagnie

Messaggioda Wincent » 15/09/2019, 22:23

Sul contratto della scatola nera non c'è scritto proprio niente poi come già detto se uno fa un incidente importante non c'è bisogno della scatola nera, ci sono i rilevamenti che dicono che andavi a oltre i 40Km/h oltre al fatto che solitamente la velocità di impatto può essere memorizzata sull'auto quindi.. Negli esempi riportati scatola nera o meno veniva senza dubbio citata la velocità


Torna a “NEWS e INFORMAZIONI SEAT ATECA e ATECA CUPRA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti